Simbiosi

Se contassimo le ore in cui siamo stati insieme in questo mese, sicuramente supererebbero di molto quelle in cui non lo siamo stati. E lo so che sono giorni che non dormiamo insieme, almeno la notte, ma è bello sognarti ogni volta che chiudo gli occhi – quanto è doloroso schiudere questi stessi occhi e non trovarti.

E penso all’altra mattina in cui mi imploravi di stringerti più forte nel sonno. Penso che quando facciamo l’amore non sento nient’altro, finisce la musica, finisce il frastuono della città, si zittiscono i condomini che salgono le scale.

Sento solo te.

Un tripudio di affetto, questo mese. Un tripudio di sogni che sembrano realizzarsi. Mai un incubo, mai.

Sogni strani certo, ma quella è la norma.

Ecco un testo degli Afterhours, per rendere l’idea.

L’estate

Ogni goccia di saliva che c’è in te
ho cercato di sentirla mia
la tua bocca cieca che mi aspetta
sento che ha ragionevolmente fretta

Questa estate che ci cola tra le gambe
dici che leccarla ti da un senso
sai è curioso
perchè anch’io sento lo stesso
è perchè io e te non ci crediamo che è successo

Ho il tuo profumo di sudore su di me
ma ho ancora un senso per me stesso?
e succhiando il tuo respiro ti ho sentita sussultare
la realtà che rientra proprio adesso

 

Annunci

~ di lasalamandrina su 23 aprile 2010.

2 Risposte to “Simbiosi”

  1. bellissimo pensiero..
    parole precise che descrivono esattamente ciò ke provo ora x la xsona a cui tengo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: