Strambe speranze

L’ultima cosa che oggi mi va di fare e studiare.

Allora non lo fare, dite.

Però non posso mettermi a fare altro (maledette ossessioni) perchè ogni volta che penso “adesso faccio un po’ di step” il pensiero successivo sarà “ma no, devo mettermi a studiare!”.

E poi comunque non apro mai questo cazzo di libro di geografia, nè faccio step, nè guardo ‘Le situazioni di Lui e Lei’, nè risolvo qualcosa della mia vita. In pratica perdo semplicemente tempo.

Feisbucco, Bloggheggio, Messaggio.

In più da tre giorni mangio in continuazione. Non riesco a smettere e temo che ingrasserò nuovamente. Ecco che una valanga di disperazione di nuovo mi sommerge.

Non sono neanche arrabbiata cazzo. Per me è importante essere arrabbiata con qualcuno, e invece niente. Provo pena per un paio di esseri al mondo, certo. Ma non sono arrabbiata, quindi non mi posso sfogare, quindi non posso stare bene. E’ quasi un limbo.

Quand’è che qualcuno mi fa incazzare nuovamente?

Ps. Ho sognato che mi rivedevo con una mia vecchia amica che detesto, che sta stronza mi finiva tutti i soldi in una scheda Vodafone che avevo, che guidava la mia macchina e che quando la posteggiavamo (ai Candelai dei miei sogni) poi non c’era più. E chiedevamo a quegli esseri ignobili dei posteggiatori palermitani, che ovviamente non ne sapevano niente; e nel frattempo vedevo che due ragazzi ‘malacarne’ da morire ci stavano per rapinare. Allora uscivo il coltello dalla borsetta e lo aprivo, e poi di nascosto me lo infilavo nella scollatura. Ovviamente questi se ne andavano e io mi tagliavo il petto, e vedevo che il rivolo di sangue mi arrivava fino ai jeans, rigandomi tutta la magliettina color panna. Che sogno triste.

Annunci

~ di lasalamandrina su 11 febbraio 2010.

24 Risposte to “Strambe speranze”

  1. Situazione quasi identica alla mia, se non per il fatto che al contrario di te io sono realmente incavolata 😀
    Comunque il sogno all’inizio è abbastanza realistico: la macchina posteggiata ai Candelai non è proprio in un posto “sicuro”!!! Per il resto, prova a vedere cosa significano gli elementi del sogno, tipo sangue, rapinatori e cose di questo genere. Magari ci trovi qualcosa di interessante!
    ps. io ultimamente sogno ascensori!!!

  2. Oh Cielo, ma cresci!

  3. Il commento di prima era per farti arrabbiare.
    Così te la puoi prendere con me e farti passare tutte le strambe speranze.
    Dopo che ti sarai sfogata e starai meglio rimettiti a studiare. tieni chiuso il figorifero…e fammi sapere come va.
    Altrimenti continuo a insultarti un altro po’… è quasi divertente…

    • Fantastico! Grazie mille per l’incoraggiamento sottoforma di insulto, era tanto che non mi capitava. E di solito questa pratica è tipica di mio padre.
      Per il resto penso che la geopolitica sia orrenda ed i cioccolatini divini, quindi sarà arduo resistere 🙂

      E’ un piacere averti qui.

  4. Grazie per la visita. Adoro i cioccolatini… Comunque terrei a freno la voglia di cibo, non sia mai che diventi mongolfiera. Ciao a presto

  5. ma che post pazzo 🙂
    io avrei fiumi di cose da raccontare sul mio blog ma non riesco a prendere la forza di mettermi a scrivere, le cose evolvono così velocemente che non riesco a seguirle nemmeno io…succedono cose belle e cose brutte, cose bellebrutte insieme e io non ci sto capendo + niente…

    ma una cosa è sicura, mi piace vivere e mi piace sentirle tutte le emozioni, belle e brutte, perchè significa essere vivi.
    Potessimo scegliere quali emozioni vivere, allora saremmo robot programmabili a piacimento….
    pensaci, quindi viviti questa fase per quella che è, evolverà anche questa naturalmente 😉

  6. Beh, se pensi che la geopolitica sia orrenda ed i cioccolatini divini, puoi far così: studia i sistemi politici dei luoghi dove ci sono le migliori fabbriche di cioccolato!… Così poi ti puoi incazzare perché non una di queste fabbriche di cioccolato è situata accanto a casa tua!… Magari funziona…

  7. Tre giorni di abbuffo non hanno mai reso nessuno una sfera, su…Così come un giorno perso per lo studio non ha mai ucciso nessuno. Ascolta un po’ le tue esigenze, poi il momento dello studio tornerà.
    Scusa però, mi chiedevo perchè avessi così necessità della rabbia. Io ne ho tanta e pagherei per liberarmene, è un’orrenda palla al piede, e non mi fa sentire più viva, anzi mi esaurisce.
    Abbraccio

  8. Un sogno un po’ horror, più che triste… Anzi, all’inizio pensavo: che bellezza, ha trovato il modo di arrabbiarsi contro qualcuno, ergo di stare meglio, poi quel finale cruento…

    Da più di due giorni non pubblichi post; non so se intanto hai ripreso in mano i libri, o soltanto la cioccolata, o la tastiera del telefonino, o quella del computer sulla videata feisbùq.
    L’unica cosa che vorrei consigliarti è di sostituire lo step con una bella mezz’ora di corsa, o quanto meno di passeggiata di buon passo: il clima delle tue parti è sicuramente più clemente rispetto a qui. E vedrai che dopo la vita avrà un altro aspetto e un’attrattiva del tutto nuova.

    Un salutone.
    Franz

    • 🙂 Grazie per i consigli! Sono riuscita a studiare (un po’) effettivamente. Ho anche provato a scrivere ma, stranamente, non ho pubblicato. Vediamo se oggi viene fuori qualcosa di buono 🙂

  9. Dici che ti serve un pò di incazzatura per farti sentire un pò meno in colpa per via del cibo, della poca voglia di studiare ecc….?
    Suppongo che possa essere una buona soluzione.
    Però…se ci pensi, dopo oltre ad aver mangiato troppo, ad aver poca voglia di studiare, sarai anche incazzata…non è il massimo!;)
    Io ti consiglio di prenderti un pò di tempo per te stessa, anche solo 10 minuti: al diavolo i libri, al diavolo tutti!
    Ti rilassi…e poi ricominci da capo! E non importa se ingrasserai…sfido a trovare qualcuno che in periodo d’esami non sia affetto da fame nervosa!xD
    Buona fortuna per gli esami!^^

  10. un giorno su un libro ho letto una cosa (che qui ti riporto) e che poi me la sono ricordata quando mi è servita ? ‘fermati. trova del tempo per te soltanto. siediti e chiudi gli occhi, posa questo libro in terra. pensa alla sola cosa che piu’ desideri al mondo. poi alzati e falla’

    • 🙂 è davvero un bel pensiero. Grazie per essere qui

    • porca miseria…

      a volte le cose + vere sono quelle + semplici da pensare e da fare….ma nessuno nè le pensa nè le fa…

      forse è la nostra natura umana a complicarci la nostra esistenza con tutti i suoi marchingegni mentali..

      è per questo che stimo molto gli animali….per loro tutto questo non esiste….loro fanno sempre, esattamente, tutto quello che vogliono quando + vogliono, senza costruzioni mentali…..

      magari non avessimo perso questa cosa nella nostra “involuzione”,….

  11. Il vero problema è che poi se anche ci proviamo rimaniamo comunque invischiati nella nostra categoria “umana” piena di limiti autoimposti per moralità, religione, cultura, tradizione mentale…
    e sono la prima a soffrirne perchè mi succede in prima persona…..mi arrabbio per coe che sarebbero naturali ma che la mia mente umana nn riesce a concepire…
    e mi ci ritrovo autoinvischiata…

    potessimo farne a meno, vivremmo molto + sereni, tutti

    • E se per caso riusciamo a venire fuori da questa rete di preconcetti insiti in noi… ecco che arriva qualcuno a giudicarci, a tentare di metterci in riga. Che cosa triste.

      • già…
        a volte mi rendo conto che sono la prima a farlo…
        però poi allo stesso tempo mi metto all’autoesame, e capisco che già ora sono cambiata moltissimo, ma proprio assai, già il fatto di vivere alla giornata e non pensando ad un improbabile futuro di cui non so nulla…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: